Abilita JavaScript per visualizzare questo sito.

Installazione

Lo strumento Upgrade guidato è incluso in IP Office Manager. Può essere utilizzato per eseguire l'upgrade di più sistemi contemporaneamente.

! Avvertenza: Versione di IP Office Manager
Questa procedura prevede l'utilizzo dei file del software forniti dalla versione di IP Office Manager installata e in uso. Verificare che la versione di IP Office Manager in uso corrisponda alla versione del software richiesta.

Più copie di Manager
Se è in esecuzione più di una copia di IP Office Manager, è possibile che IP Office richieda i file BIN da una copia di IP Office Manager diversa da quella che ha avviato il processo di aggiornamento. Quando si esegue l'upgrade di un sistema IP Office verificare che vi sia in esecuzione una sola copia di IP Office Manager.

! AVVERTENZA: Upgrade dei sistemi precedenti alla versione 9.1:
prima di eseguire l'upgrade a IP Office versione 9.1 o successive su sistemi esistenti dotati di una versione precedente alla 8.1(65), è necessario eseguire l'upgrade a IP Office versione 8.1(65) (o una versione 8.1 successiva) o a qualsiasi versione di IP Office 9.0. Per le versioni precedenti, gli ulteriori upgrade del sistema non richiedono alcuna licenza di upgrade intermedia.

! AVVERTENZA: upgrade dei sistemi precedenti alla versione 10.0:
IP Office versione 10 e le versioni successive supportano solo le licenze PLDS. Per effettuare l'upgrade di un sistema che utilizza le licenze ADI, tali licenze devono essere prima migrate a PLDS.

La migrazione delle licenze prevede l'acquisizione di un apposito file mediante IP Office Manager (Strumenti | Migrazione licenza) e l'invio di tale file ad Avaya. La procedura comprende anche la migrazione di tutte le licenze virtuali assegnate al sistema per le licenze PLDS equivalenti, ma che ora sono associate al codice di licenza. Effettuare l'upgrade del sistema solo dopo aver acquisito il file di licenza PLDS sostitutivo per il sistema. Dopo la migrazione delle licenze, Avaya eliminerà qualsiasi record relativo alle licenze ADI memorizzato per tale codice di licenza.

Per eseguire l'upgrade dei sistemi mediante l'Upgrade guidato

1.Prima di procedere, assicurarsi di disporre di una copia di backup della configurazione IP Office. Se non è possibile scaricare una copia della configurazione tramite IP Office Manager, cercare tra le configurazioni scaricate in precedenza nella directory delle applicazioni di IP Office Manager.

a.Utilizzare IP Office Manager per scaricare una copia aggiornata della configurazione. Se non è possibile, cercare una copia precedente della configurazione nella cartella delle applicazioni di IP Office Manager.

b.Tramite IP Office Manager, selezionare File | Apri configurazione.

c.Usando il menu Seleziona IP Office, individuare e selezionare il sistema IP Office. Fare clic su OK.

d.Immettere il nome e la password dell'account utente di servizio per il sistema IP Office in uso. Fare clic su OK. IP Office Manager riceverà e visualizzerà la configurazione da IP Office.

Se eseguita per la prima volta, questa operazione determina la creazione di una voce BOOTP in IP Office Manager per il sistema IP Office correlato.

Questa operazione verifica inoltre la comunicazione tra il PC si IP Office Manager e IP Office prima di eseguire qualsivoglia processo.

e.Selezionare File | Salva configurazione con nome... e salvare una copia del file di configurazione sul PC.

2.Selezionare File | Avanzate | Upgrade. La procedura UpgradeWiz si avvia e analizza i moduli IP Office con l'indirizzo Unità/Broadcast. Correggere l'indirizzo e fare clic su Aggiorna se non sono visualizzate le unità di controllo previste. Viene visualizzata la versione corrente di ogni file BIN di IP Office presente nella memoria delle unità di controllo, anche se i file .bin non sono attualmente utilizzati dai moduli del sistema.  

3.La colonna Versione indica la versione corrente del software installato. La colonna Disponibile indica la versione del software disponibile in IP Office Manager. Se Manager rileva la disponibilità di una versione successiva, la casella di controllo accanto alla riga viene selezionata automaticamente.

Se in uno dei moduli è installata una versione del software precedente alla 2.1, si dovrà deselezionare l'opzione Convalida ed eseguire l'aggiornamento. In questo caso, procedere con l'aggiornamento utilizzando un PC con un indirizzo IP fisso ubicato nello stesso dominio della LAN e nello stesso segmento fisico della LAN dell'unità di controllo IP Office e aggiornare solo il sistema con software precedente alla versione 2.1.

Se è necessario un aggiornamento in più fasi, eseguire i passaggi successivi per selezionare il software temporaneo appropriato:

Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'Aggiornamento guidato e scegliere Seleziona directory. Individuare e selezionare la directory contenente il file .bin del livello software intermedio.

Generalmente a questo punto viene mostrata l'unità di controllo con il software di aggiornamento disponibile.

L'upgrade a determinati livelli di IP Office 10.0 o versioni successive richiede la licenza Essential Edition corretta rispetto alla versione. Le colonne Concesso in licenza e Licenza richiesta indicano la licenza corrente e quella richiesta per il software attualmente in esecuzione nel sistema.

4.Selezionare le caselle di controllo relative ai moduli che si desidera aggiornare.

5.Sono disponibili le seguenti opzioni aggiuntive:

Esegui il backup dei file di sistema
Se questa opzione è selezionata prima di eseguire l'aggiornamento al nuovo software, i file correntemente presenti nella cartella /primary della scheda SD di sistema verranno copiati nella cartella /backup. Se lo spazio sulla scheda SD per questa azione non è sufficiente, IP Office Manager visualizzerà un'avvertenza "Spazio non sufficiente sulla scheda SD".

Carica file di sistema
Se questa opzione è selezionata, verrà caricato l'intero set di file del software copiati da IP Office Manager nella cartella /primary sulla scheda SD di sistema. Oltre all'unità di controllo e al software del modulo include i file del software telefonico e i file utilizzati per IP Office Web Manager. I file del firmware per i telefoni Avaya IP vengono caricati per primi e, una volta completo e se è stata selezionata l'opzione Riavvia telefoni IP, i telefoni Avaya IP saranno riavviati. Il sistema continuerà quindi a caricare gli altri file. Se lo spazio sulla scheda SD per questa azione non è sufficiente, IP Office Manager visualizzerà un'avvertenza "Spazio non sufficiente sulla scheda SD".

Riavvia telefoni IP
Questa opzione è disponibile se è stata selezionata anche l'opzione Carica file di sistema. In questo caso, una volta riavviato il sistema e dopo aver caricato i file del firmware del telefono, i telefoni IP saranno riavviati. Ciò provoca il ricaricamento dei file delle impostazione e la verifica che il firmware correntemente caricato corrisponda a quanto disponibile dal server dei file configurato (per impostazione predefinita, il sistema IP Office). Se l'opzione è selezionata, in seguito al riavvio del sistema il telefono restituirà il messaggio "Upgrade dal sistema" fino al riavvio del sistema e relativo caricamento dei file del firmware.  

6.Selezionare Aggiornamento. Verrà richiesta la password di sistema per ogni sistema. Immetterla e fare clic su OK. Le operazioni successive variano in base alle opzioni di aggiornamento selezionate. Non annullare o chiudere l'Aggiornamento guidato mentre è in corso la procedura.

Spazio insufficiente su scheda SD
Questo messaggio viene visualizzato se la scheda SD del sistema non ha abbastanza spazio. Per procedere con un upgrade affidabile, la scheda SD deve subire l'upgrade in locale.

Aggiornamento convalidato
Se si utilizza l'opzione Convalidato viene effettuata una serie di operazioni;

a.L'Aggiornamento guidato controlla la quantità di RAM disponibile nell'unità di controllo, necessaria per archiviare temporaneamente i nuovi file BIN. Se la memoria disponibile è insufficiente, viene richiesto all'utente di effettuare l'aggiornamento in modalità non in linea o di annullare l'operazione.

Se è selezionata l'opzione Non in linea IP Office viene riavviato in modalità non in linea. In alcuni casi può essere necessario utilizzare l'opzione Aggiorna nell'Aggiornamento guidato per potersi riconnettere dopo il riavvio. A questo punto è possibile provare a eseguire nuovamente la verifica dell'aggiornamento per ricontrollare la quantità di memoria RAM disponibile per il trasferimento dei file BIN. Se la memoria è ancora insufficiente, è possibile scegliere di effettuare un aggiornamento non convalidato oppure annullare l'operazione.

b.I file .bin necessari vengono trasferiti nel sistema e archiviati nella memoria temporanea.

c.Se sono state selezionate, vengono eseguite le operazioni di backup e caricamento dei file di sistema.

d.Una volta completati tutti i trasferimenti dei file, l'Aggiornamento guidato confermerà se è possibile procedere con l'aggiornamento. Selezionare per continuare. L'unità di controllo si riavvia effettuando prima l'upgrade. Quindi, passa a eseguire l'upgrade dei moduli di espansione esterni.

Aggiornamento non convalidato
Questo metodo di aggiornamento è consigliabile solo se strettamente necessario. È richiesto solo per i sistemi IP Office con software precedente alla versione 2.1 e deve essere effettuato utilizzando un PC di IP Office Manager e un indirizzo IP fisso ubicato nella stessa sottorete e nello stesso segmento della rete LAN di IP Office. Durante l'aggiornamento, le unità e i moduli eliminano il software corrente e richiedono un nuovo file del software a IP Office Manager.

7.Al termine dell'upgrade, controllare che l'Upgrade guidato indichi che le unità e i moduli selezionati sono stati sottoposti a upgrade. In alcuni casi è necessario selezionare Aggiorna per aggiornare la visualizzazione all'interno.

8.Ripetere la procedura se necessario.

 

 

Le informazioni sulle prestazioni, i dati e le operazioni riportati in questo documento sono tipici e devono essere confermati specificatamente per iscritto da Avaya prima di essere applicati a ordini o contratti particolari. L'azienda si riserva il diritto di apportare modifiche o rettifiche a propria discrezione. La pubblicazione delle informazioni riportate in questo documento non implica l'annullamento del brevetto o di qualsiasi altro diritto di protezione di Avaya o terze parti. Tutti i marchi commerciali identificati da ™, ® o © sono marchi registrati o marchi commerciali di proprietà dei rispettivi titolari.

© 2018 AVAYA
Versione 33.b.-
venerdì 4 maggio 2018