Abilita JavaScript per visualizzare questo sito.

Installazione

> Processi aggiuntivi > Impostazione della configurazione predefinita

Impostazione della configurazione predefinita mediante il caricatore di avvio

Scorri Precedente Su Avanti Altro

Leggere e prendere nota delle avvertenze relative all'impostazione della configurazione predefinita prima di utilizzare questo processo.

icon_warning AVVERTENZA
Utilizzare la porta RS232 solo se assolutamente necessario e soltanto se non è possibile eseguire le azioni utilizzando IP Office Manager o IP Office Web Manager. In ogni caso, è importante verificare di avere a disposizione una copia di backup della configurazione del sistema.

Per cancellare la configurazione e le impostazioni di sicurezza mediante il caricatore di avvio

Questo processo consente di configurare le impostazioni di sicurezza predefinite di IP Office.

1.Prima di procedere, assicurarsi di disporre di una copia di backup della configurazione IP Office. Se non è possibile scaricare una copia della configurazione tramite IP Office Manager, cercare tra le configurazioni scaricate in precedenza nella directory delle applicazioni di IP Office Manager.

a.Utilizzare IP Office Manager per scaricare una copia aggiornata della configurazione. Se non è possibile, cercare una copia precedente della configurazione nella cartella delle applicazioni di IP Office Manager.

b.Tramite IP Office Manager, selezionare File | Apri configurazione.

c.Usando il menu Seleziona IP Office, individuare e selezionare il sistema IP Office. Fare clic su OK.

d.Immettere il nome e la password dell'account utente di servizio per il sistema IP Office in uso. Fare clic su OK. IP Office Manager riceverà e visualizzerà la configurazione da IP Office.

Se eseguita per la prima volta, questa operazione determina la creazione di una voce BOOTP in IP Office Manager per il sistema IP Office correlato.

Questa operazione verifica inoltre la comunicazione tra il PC si IP Office Manager e IP Office prima di eseguire qualsivoglia processo.

e.Selezionare File | Salva configurazione con nome... e salvare una copia del file di configurazione sul PC.

2.Collegare il cavo seriale al PC e alla porta DTE RS232 dell'unità di controllo IP Office.

a.Avviare il programma del terminale sul PC. Accertarsi che sia stato configurato come indicato in Impostazioni della porta DTE RS232. Nella sessione HyperTerminal, le impostazioni correnti sono riepilogate nella parte inferiore della schermata.

b.Disporre le finestre del programma in modo che il programma del terminale e il registro TFTP di IP Office Manager siano visibili contemporaneamente.

c.Spegnere l'alimentazione dell'unità di controllo IP Office.

d.Accendere l'unità di controllo e premere il tasto Esc ogni secondo, fino a ricevere un messaggio di Loader. Di seguito è riportato un esempio.

P12 Loader 2.4
CPU Revision 0x0900

e.Immettere AT (osservare le maiuscole). L'unità di controllo dovrebbe rispondere OK.

f.In caso contrario, controllare le impostazioni del programma del terminale e ripetere l'operazione descritta sopra.

3.Eseguire la procedura di cancellazione.

Per cancellare il registro allarmi, immettere AT-X1.

Per cancellare la configurazione corrente, immettere AT-X2. Una risposta tipica è Sector 2 Erase (NV Config) seguita da OK. Immettere AT-X3. Una risposta tipica è Sector Erases (Config) seguita da una serie di risposte OK.

4.Spegnere e riaccendere l'unità di controllo. All'interno del programma del terminale sono visualizzati messaggi diversi in concomitanza all'esecuzione delle varie attività di avvio da parte dell'unità di controllo.

5.Chiudere la sessione del programma del terminale.

6.A questo punto, è possibile utilizzare IP Office Manager per modificare e quindi caricare un file di configurazione precedente o, in alternativa, per ricevere e modificare la configurazione predefinita corrente dell'unità di controllo.

 

 

Le informazioni sulle prestazioni, i dati e le operazioni riportati in questo documento sono tipici e devono essere confermati specificatamente per iscritto da Avaya prima di essere applicati a ordini o contratti particolari. L'azienda si riserva il diritto di apportare modifiche o rettifiche a propria discrezione. La pubblicazione delle informazioni riportate in questo documento non implica l'annullamento del brevetto o di qualsiasi altro diritto di protezione di Avaya o terze parti. Tutti i marchi commerciali identificati da ™, ® o © sono marchi registrati o marchi commerciali di proprietà dei rispettivi titolari.

© 2018 AVAYA
Versione 33.b.-
venerdì 4 maggio 2018